News /

NUOTO, PARTE L'AVVENTURA DEL MEDITERRANEO FLY SPORT

E' nata una nuova grande avventura in casa Mediterraneo Sport. Di quelle che inorgogliscono. Di quelle che dimostrano la perfetta fusione tra sport, sociale e solidarietà.
In seno al club ionico, infatti, è nato il gruppo Mediterraneo Fly Sport, che donerà ai disabili la possibilità di misurarsi in allegria con le competizioni e lo sport agonistico, nel pieno rispetto dei dettami del Comitato Italiano Paralimpico e della Fisdir, la Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale.
Il programma prevede a dicembre lo svolgimento di una gara "sociale", a febbraio/marzo una competizione provinciale, ad aprile una gara regionale, a maggio la gara sociale conclusiva dell'anno didattico, a giugno una eventuale gara nazionale.
"Il nuoto - sottolineano gli istruttori coinvolti nel progetto - è uno sport speciale, caratterizzato dall'acqua. Galleggiare, lasciandosi cullare e facendosi sorreggere dall’acqua, permette al corpo di raggiungere il rilassamento muscolare. Questa ricchezza di elementi rende l’ambiente acquatico favorevole allo svolgimento di attività ludiche e non, rivolto a persone con difficoltà. La Mediterraneo Fly Sport propone interventi individuali o di gruppo che hanno come obiettivo il raggiungimento dell’autonomia personale e di quella in acqua, nonché il superamento delle difficoltà legate alla propria disabilità. Ma il fine primario resta sempre lo stesso: aggregazione, interazione, amicizia, divertimento".
Lo staff tecnico è composto da Tiziana Lenoci, Francesca De Mitri, Eva Cecchetto, Ileana Riso e Vito D'Onghia, con la direzione sportiva di Massimo Donadei.
Il primo passo è avvenuto nello scorso mese di aprile: il gruppo Fly Sport della Mediterraneo si basa su un gruppo di atleti che ha partecipato ad una prima gara interregionale presso il Nicotel di Bisceglie. Il nucleo fondativo è composto da Giordano Panarelli, Gabriele Sallusto, Nicola Ferrarese, Lorenzo Manca, Claudia Barrese, Benedetta Rapillo, Antonio Frasella, Saverio Simonetti e Michele Basile.

MEDITERRANEO DI SUCCESSO NELLE QUALIFICAZIONI PER I CAMPIONATI REGIONALI
Mediterraneo Sport in prima fila nelle tre giornate di qualifica per l’ammissione ai campionati regionali assoluti di dicembre. La kermesse di Modugno si è chiusa domenica con la terza ed ultima giornata, ed anche in questo caso gli atleti targati Taranto si sono distinti con risultati di ottimo livello.
Tutto pronto, insomma, in vista dei regionali del 6 e 7 dicembre e del Nadir Swim del prossimo 30 novembre.
L’ultima giornata di qualifica è stata arricchita da tanti record personali: Milano ha stabilito i propri personali nei 100 Dl E 400 Mi; M. Squitieri nei 100 Dl; Agrelli nei 50 Ra; D’Alessio nei 200 Sl; C. Squitieri nei 200 Sl; Lucarelli nei 200 Sl.
Inoltre Agrelli ha conquistato il 3° tempo nelle graduatorie italiane stagionali dei 50 Ra e il 5° nei 400 Mi; M. Squitieri ha ottenuto il 17° nei 100 Dl; Milano è 13° stagionale nei 400 Mi.
Hanno migliorato le proprie prestazioni Ardito nei 200 Sl, Folesani nei 100 Dl, Troia nei 100 Dl, Benefico nei 100 Dl, Greco nei 200 Sl e 100 Dl, D’Ippolito nei 50 Ra, Esposito nei 50 Ra, Liuzzi nei 50 Ra, Urgesi nei 100 Dl, Auletta nei 100 Dl.
Risultati in linea con i precedenti, infine, Folesani nei 200 Sl, Troia nei 200 Sl, Ditinco nei 200 Sl, Semeraro nei 100 Dl. Nella seconda giornata, inoltre, aveva conquistato la qualificazione per i campionati italiani Francesca Agrelli, passata nei 100 rana con il tempo di 1' 17" 65, 2° assoluto nella graduatoria italiana.

Pubblicata il 25.11.2014 Torna indietro