News /

TENNISTAVOLO: IL CTT TARANTO CALA IL POKER, VITTIMA E' IL CASAMASSIMA "A"

La truppa ionica si impone per 5-2, mantenendo la testa della classifica
Un match da ascrivere all' 'epos' del tennistavolo pugliese, in virtù dell'esito finale e dei facta insiti ad esso. Tra Taranto e Casamassima, due aspiranti alla promozione in B1, la querelle pongistica è chiusa in tre completi giri di lancetta. Per la milizia di Šabo Čekić, il quarto successo di fila, che gli vale la testa della classifica in condominio con il Catanzaro, nonchè secondo contro una compagine della contea barese. Ammirevole.
Il tecnico montenegrino può disporre della rosa al completo, iperconcentrata sin dalla fase di riscaldamento. Da par suo, il manipolo giunto da Casamassima, con l'intento di far intera la posta in palio, ostenta sicurezza, quantomeno nel pre-partita.
Pronti, via. Gli ospiti passano subito con Abbaticchio (senza alcun dubbio il migliore dei suoi), che s'impone con un secco 3 a 0, benchè tirato, su Stamenkovski (ad onor del vero, non in partita il macedone). L'illusione del vantaggio dura appena dieci minuti: è Piaccione a vendicare il proprio compagno, rifilando un perentorio 3 a 0 a Salvemini. E' poi la volta di Gasic, che a cagione del 3 a 1 su Troilo, regala il sorpasso ai rossoblu. E' ancora il Sandrino d'Oro ad accrescere le distanze, spuntandola successivamente su Abbaticchio, al termine di un emozionante 3-2. Il quinto incontro, tuttavia, è contraddistinto da continue interruzioni: oramai con l'acqua alla gola, i baresi tentano la carta Troilo, abile a spezzettare a più fasi il gioco (mettendo in atto un variegato, e a tratti spassoso, campionario di recriminazioni) e ad avere la meglio su di un irritato Stamenkovski, benchè solo sul piano dei nervi (il talento balcanico cede per 3 a 1). Il resto della gara è tutta in discesa. Dapprima Gasic annichilisce in pochi minuti il malcapitato Dell'Omo (3-0), successivamente l'ipermotivato Piaccione crea vorticosi capogiri a Troilo, la cui racchetta è inerme al cospetto dei colpi del tarantino, vincente per 3 a 0. L'impianto di via Viola, pertanto, resta ancora una volta inviolato.
E adesso si può realmente iniziare a sognare...

ALTRI RISULTATI: Proprio non va. Il C.T.T. Gruppo Expert esce con le ossa rotte da Martina Franca, ospite dell'Sb Travel. La compagine tarantina, priva di Marossi, deve arrendersi per 5 a 1 ai padroni di casa, quasi sempre in partita. Del giovane Buccolieri il punto della consolazione realizzato dai rossoblu, la cui classifica inizia a farsi difficile.
 Brinda al successo, -l'ennesimo-, la Givova, che, in D1, sbanca il terreno del Fiaccola Castellana 'D'. La netta imposizione degli ionici è segno manifesto dell'ottimo stato di salute in cui gli stessi versano. Una doppietta cadauno per Vipera e Tundo, nonchè un prezioso punto di Pancotto, bastano per regalare, seppur momentaneamente il primato assoluto alla squadra. Nel medesimo girone, sfortunato il C.T.T., che, privo di una serie di elementi, perde per 5-4 al cospetto dell'Utopia Lecce, Da segbalare, in tal senso, le doppie firme, inedite, di Grassi (ex presidente del sodalizio di via Viola) e Carelli.
 In Serie D2, invece, arriva l'ennesima sconfitta per i pur valenti giovanissimi, che devono issare bandiera bianca dinnanzi al Magna Grecia 'A'. Di Leone e Giannico i punti.

Pubblicata il 26.11.2014 Torna indietro