News /

CALCIO, SECONDA SCONFITTA PER I RAGAZZI SPRINT CRISPIANO

Seconda inaspettata battuta d’arresto per i Ragazzi Sprint Crispiano. Dopo la sconfitta di Conversano la squadra di mister D’Onghia incappa nel secondo stop consecutivo e al Comunale cede 3-4 al Leporano al termine di una partita dai due volti ma tutto sommato bellissima. Primo tempo da dimenticare per i padroni di casa che concedono ben tre gol agli avversari: al 18’ il Leporano trova il vantaggio con un gol che sa di beffa: Palomba, centrale difensivo ospite, rinvia da centrocampo, il portiere gialloblù Giuseppe Colucci tentenna su quella che sembra una presa facilissima e il pallone finisce con lo scavalcarlo e depositarsi in rete. Per i gialloblù è un brutto colpo ma i 45 minuti più difficili della stagione sono appena iniziati. Al 23’ il Leporano raddoppia: grande rasoterra su punizione di Massafra che piazza la palla sul secondo palo, dove Colucci non può arrivare. I ragazzi di mister D’Onghia abbozzano una reazione ma allo scadere del primo tempo gli ospiti vanno ancora in rete: cross dalla destra di Carrieri, Colucci si oppone alla prima conclusione al volo di Massacra ma non può nulla sulla ribattuta a botta sicura di Ingrosso: 0-3 e pubblico del Comunale ammutolito.
Negli spogliatoi però mister D’Onghia scuote la squadra e al rientro in campo la partita cambia completamente. Al 5’ Vapore riceve in area spalle alla porta, copre perfettamente la palla e colpisce con un destro secco sotto l'incrocio: 1-3. I padroni di casa continuano a pressare altissimi e il Leporano finisce con lo schiacciarsi nella sua area. Al 22’ Santoro, all’altezza del dischetto, riceve un tocco corto di Sergio, fa fuori un difensore e insacca di sinistro: 2-3. I Ragazzi Sprint ci credono e al 29’ arriva l’incredibile 3-3: sugli sviluppi di un calcio d'angolo Vapore, posizionato sul secondo palo, salta altissimo e sigla il meritato pareggio. Crispiano ci crede e al 32’, al termine di una mischia, arriva anche il gol del clamoroso 4-3 ma l'arbitro fischia una dubbia carica sul portiere di D’Onghia. Quando tutti aspettano quello che sarebbe un meritato sorpasso, per i gialloblù arriva però la doccia gelata. Al 36’, su contropiede, ancora Ingrosso fulmina Colucci  con un destro imparabile: è il 3-4 che spezza definitivamente le gambe ai Ragazzi Sprint e consegna i tre punti al Leporano.
“A prescindere dalla sconfitta – commenta l’allenatore giocatore Antonio D’Onghia – non ho nulla da rimproverare ai miei ragazzi, perché nel secondo tempo hanno dato tutto e a dimostrazione di ciò ci sono stati gli applausi finali del nostro pubblico. Abbiamo pagato degli errori individuali, ma non è il caso di farne un dramma perché nel corso di un campionato le giornate storte possono capitare. L’importante è rialzare subito la testa”. L’occasione per farlo arriva domenica a Manduria in quello che è uno scontro diretto per non perdere il treno play-off, ora distante quattro punti. “Stiamo bene fisicamente  - conclude D’Onghia - e la mia fiducia in questo gruppo resta immutata. Sono certo che a Manduria i ragazzi sapranno reagire e che riprenderemo a muovere la classifica”.

Pubblicata il 3.12.2014 Torna indietro