News /

TENNISTAVOLO: CTT TARANTO, ARRIVA IL RISCATTO

Il riscatto è prontamente arrivato. Parimenti al k.o. interno rimediato contro Catanzaro, terminato nell'oblio. A Molfetta, una sorta di capitale del tennistavolo pugliese, la corsara compagine di Šabo Čekić fa sua la preda in palio, rifilando un 5-2 ad una delle più attrezzate squadre del girone. A dare avvio alle danze è Zoran Gašić (decisamente meglio, in relazione alle precedenti uscite), che chiude i conti col pur quotato Valente in men che non si dica: 3-0 e rossoblu in vantaggio. Ci pensa poi Piaccione ad accantonare il codice della cavalleria e regolare la Scardigno col medesimo punteggio. Nulla può, nel terzo incontro, Stamenkovski al cospetto dell'esperto Incardona (benchè assolutamente non in giornata il macedone), che si impone per 3 a 1. Urge, pertanto, allungare le distanze ed evitare contraccolpi affini all'ultima prestazione. In tal senso, spetta a Piaccione l'arduo compito, compiuto ad arte (3-1 a Valente). Ancora il gigante Gašić (3-2 su Incardona dopo un match tiratissimo e caratterizzato da alcune fiscali decisioni del direttore di gara), avvicina gli ionici al successo. Inciampa Stamenkovski sulla Scardigno, che ha la meglio per 3 a 0. La speranza di un'ipotetica rimonta è repentinamente stroncata dal secco 3-0, con cui Piaccione liquida senza storie il malcapitato Incardona. Altri due punti in cascina, in vista del freddo inverno, e il titolo di vicecampione di inverno cucito sul petto. 
ALTRI RISULTATI: Non basta l'impegno. La Gruppo Expert Cavallo vede espugnato il proprio terreno dal Casamassima 'E', per la settima giornata di campionato. Complice un Marossi a mezzo servizio (ancora guai muscolari per l'esperto pongista, autore di un solo punto, che si aggiunge a quello del giovane Buccolieri) e delle prove non del tutto convincenti, la compagine tarantina perde lo scontro diretto per la salvezza, precipitando all'ultimo posto in graduatoria.
In Serie D1, la Givova non fa più notizia. A farne le spese, l'Olimpia Martina, che soccombe con il punteggio di 5 a 3, mantenendo la testa della classifica a quota 14 e laureandosi campione d'inverno. Di Vipera (3) e Tundo (2), i punti partita. Nel medesimo girone, ancora una sconfitta per il C.T.T., questa volta ad opera del Fiaccola 'E' Castellana. Gli ionici, composti per l'occasione anche da Grassi e Catapano, soccombono, seppur con un pizzico di sfortuna, ai baresi, aventi in Bianco l'arma in più.
Il C.T.T. dei giovanissimi cede in casa all'Apuliae Francavilla, con il sonoro pasivo di 5 a 0, mantenendo, tuttavia, la terzultima posizione.

Pubblicata il 22.12.2014 Torna indietro