News /

CALCIO, I RAGAZZI SPRINT CRISPIANO IMPATTANO A PALAGIANO

Passo falso dei Ragazzi Sprint Crispiano, che a Palagiano, sul campo dell’ultima in classifica, non vanno oltre il pareggio e mancano una buona occasione per accorciare ulteriormente  il distacco dal quinto posto in classifica, ora appannaggio del Brindisi lontano cinque punti. La squadra del presidente Perrini, in piena emergenza (due squalificati e due infortunati fra i titolari e ben cinque under in campo), scende in campo con convinzione e disputa un buon primo tempo portandosi in vantaggio alla mezzora con Andrea Solidoro, bravo a dialogare con Vapore al limite dell’area di rigore e a concludere con un bel sinistro a giro. Sulle ali del vantaggio il Crispiano sembra poter controllare la sterile reazione dei padroni di casa e chiude il parziale in crescendo mancando clamorosamente il raddoppio con Santoro, che scambia col solito Vapore e da posizione favorevolissima, a tu per tu col portiere, spara alto. La partita sembra insomma in mano ai gialloblù ma il secondo tempo si apre con un nuovo scenario: il Palagiano mette il match su un agonismo feroce e la partita, in taluni scorci, si fa addirittura cattiva. A un quarto d’ora dalla fine arriva puntuale il pareggio-beffa dei padroni di casa: ingenuità di Andrea Solidoro, che prova a uscire palla al piede dalla difesa, ma perde un contrasto, commette fallo e regala una punizione pericolosa dal limite al Palagiano. Sugli sviluppi palla sul primo palo e pareggio di testa di Dipierro, lasciato solo all’altezza dell’area piccola. Gli ultimi minuti sono durissimi: il Palagiano resta in dieci per l’espulsione di Miraglia, ma regge all’assalto finale dei ragazzi di Antonio D’Onghia e in clima pesantissimo (con tanto di rissa a fine partita) riesce a strappare l’uno a uno.
“Alla fine sono stati due punti persi – commenta l’interno di centrocampo Piero D’Arcangelo – perché avremmo potuto accorciare nei confronti della zona play-off. L’atteggiamento del Palagiano, soprattutto nel secondo tempo, è stato d’intimidazione continua ma nonostante tutto siamo stati puniti sull’unica occasione concessa nell’intera partita. Un peccato, insomma, ma vista l’emergenza dobbiamo accettare il pareggio e andare avanti con fiducia: il campionato è ancora lunghissimo e sei punti sono recuperabilissimi”. A partire proprio da domenica alle 15, quando i Ragazzi Sprint torneranno al Comunale per affrontare il Pezze secondo in classifica. “Sarà una partita difficilissima – chiude D’Arcangelo - ma non possiamo più permetterci passi falsi in casa. Ora che si è concluso il girone d’andata e abbiamo affrontato tutti, posso dire che il Crispiano ha tutte le carte in mano per giocarsi fino in fondo la promozione. Noi ci crediamo davvero”.

Pubblicata il 19.02.2015 Torna indietro