News /

TRIATHLON, AL VIA IL "PROGETTO DUATHLON" CON LA SCUOLA MEDIA SHKANDERBEG DI FAGGIANO

Su iniziativa di Michele Giannese, in qualità di Delegato Provinciale della Federazione Italiana Triathlon e di Fabio Leoni, in qualità di Consigliere del Comitato Regionale Pugliese, rispettivamente massimo dirigente e tecnico societario della A.S.D. Meridiana Triathlon Taranto e con la collaborazione dello staff  tecnico – dirigenziale della medesima associazione, è partito sabato 14 marzo il Progetto duathlon con la Scuola Media Shkanderbeg di Faggiano.
Con il presente progetto si mira a offrire ai giovani occasioni, anche extra curriculari, per la crescita umana e civile e opportunità per un proficuo utilizzo del tempo libero.
Con questo progetto, attraverso lo sport del Triathlon, si cercherà di offrire un reale contributo alla crescita psico-fisica degli alunni e delle alunne, aiutandoli ad appropriarsi di quel fantastico strumento di formazione quale è il corpo umano.
L’Associazione Sportiva Diettantistica Meridiana Triathlon Taranto intende promuovere sul territorio questo sport, ritenendo che la scuola elementare siano un buon punto di partenza per formare praticanti ed atleti che costruiscano un loro percorso partendo da subito le tre specialità (Nuoto, Bici, Corsa) e non pervenendo da una delle tre discipline.
Il Triathlon come multidisciplina permette sin dalla più giovane età di ampliare svariati aspetti nello sviluppo psicomotorio. L’alternanza di tre discipline permette l’interazione di più distretti muscolari e nervosi che, a differenza di altri sport praticati in giovane età, non vincola l’individuo nella specializzazione precoce.
A ragione di ciò il triathlon vissuto come gioco-sport dai bambini della scuola primaria, facilita lo sviluppo dei fondamentali schemi motori di base che proprio in questa fascia di età devono essere costruiti e stimolati ed interviene nel completo sviluppo psicomotorio dell’individuo
Il Triathlon prevede l’effettuazione di tre discipline in successione: Nuoto, Bici, Corsa. Mancando la possibilità di svolgere l’ attività natatoria per mancanza di una struttura dedicata, (piscina), come primo passo d’inizio del percorso formativo si effettueranno delle attività atte a costruire competenze ed abilità utilizzando il Duathlon, disciplina del Triathlon, che prevede anch’essa l’effettuazione della sequenza di tre frazioni  ma con le due sole modalità di corsa e bici. La sequenza delle frazioni  in questo caso sarà:  Corsa, Bici, Corsa.
Il Duathlon è si propedeutico al Triathlon ma ha anche una sua legittima cittadinanza essendo pienamente disciplina sportiva a se stante a tutti gli effetti.
Il progetto  è rivolto agli alunni della scuola media inferiore. Le attività verranno svolte prevalentemente sotto forma di gioco ed avranno carattere multidisciplinare e multilaterale. 
Nel corso delle unità didattiche, gli alunni svilupperanno e potenzieranno i classici schemi motori di base quali correre, saltare, lanciare, rotolare, afferrare, etc, integrandoli con tutte quelle capacità ed abilità coordinative che possano essere stimolate dall’uso della bicicletta. 
Il mezzo meccanico (la bicicletta) rappresenta un nuovo ed utile strumento che concorre positivamente allo sviluppo psicomotorio dei soggetti interessati.
Esso verrà svolto durante l’orario extra curriculare pomeridiano solo per i primi incontri teorici e preparatori presso i locali messi a disposizione dalla Scuola, mentre l’attività sportiva vera e propria  verrà svolta presso la pista di atletica annessa al campo sportivo del comune di Faggiano (TA) la domenica pomeriggio.
Si prevedono un numero massimo di 12 incontri, della durata di un’ora e mezza ciascuno, il primo dei quali avverrà in aula magna nel corso del quale verrà spiegato agli alunni in cosa consiste il progetto e verranno proiettati uno o più brevi video.
Come fase conclusiva del progetto è prevista una manifestazione durante la quale gli alunni si cimenteranno su due tipologie di prove: 
un percorso misto a tempo e penalità, che comprenderà sia esercizi di motricità a corpo libero che esercizi con la bicicletta;
una prova di Duathlon.
Ai più promettenti verrà proposto il tesseramento e il proseguimento dell’attività sportiva per il resto della stagione agonistica con la società Meridiana Triathlon Taranto settore giovanile, partecipando a gare FITRI sia a carattere regionale che interregionale.
La metodologia utilizzata sarà quella della lezione frontale e di tipo  “globale-analitica-globale”. Saranno organizzate attività “in situazione”, nelle quali verranno stimolate la continua indagine  e l’autonoma individuazione e correzione degli errori. Tale metodologia consentirà di creare i presupposti della plasticità neuronale  e della trasferibilità delle abilità e delle competenze acquisite in altre situazioni ed in altri ambiti.

Nella foto Fabio Leoni

Pubblicata il 24.03.2015 Torna indietro