News /

CALCIO, I RAGAZZI SPRINT CRISPIANO SI FERMANO A MOTTOLA

Battuta d’arresto dei Ragazzi Sprint Crispiano, che al Nunzio di Monte cedono 2-1 al Leporano terzo in classifica interrompendo la striscia di quattro successi consecutivi. Le buone notizie per la squadra del presidente Renato Perrini arrivano però dallo Stadio Italia di Massafra, dove i Delfini Rossoblù perdono il big-match contro il Real Paradiso Brindisi e restano quindi al quinto posto – l’ultimo buono per i play-off - a soli quattro punti di distanza dai gialloblù.
A sette giornate dalla conclusione della stagione regolare la situazione nel Girone B della Prima Categoria resta dunque equilibratissima, con Polimnia e Pezze appaiate al primo posto in classifica con 61 punti e poi, a seguire, Leporano (54), Brindisi (49), Delfini Rossoblù (47), Mottola (46) e Ragazzi Sprint (43). 
“Sapevamo che a Leporano sarebbe stata dura – commenta mister Antonio D’Onghia – ma la squadra ha creato tantissime occasioni e secondo me avrebbe meritato il pari. Credo che il migliore in campo sia stato senza ombra di dubbio il loro portiere”. Dopo il vantaggio dei padroni di casa firmato da Lisi a conclusione di una mischia in area, i Ragazzi Sprint Crispiano – orfani degli squalificati Basile e Colucci - hanno reagito chiudendo gli avversari nella loro metà campo, ma Solidoro, Bello e Vapore hanno mancato più volte il pareggio. Nel secondo tempo stesso leitmotiv: Crispiano protesa in avanti alla ricerca del pari e Leporano pronta ad agire in contropiede. Proprio su una ripartenza al 30’ è arrivato il raddoppio di Taglio ed il gol di Daniele Solidoro a dieci minuti dalla fine è servito solo a far crescere i rimpianti.
“Il campionato è ancora lungo – commenta il presidente Renato Perrini – e risultato a parte la squadra ha dimostrato di esserci e di potersi giocare le sue chance promozione sino all’ultima giornata. A prescindere da come vada a finire per il momento non posso che essere fiero del lavoro svolto fino ad oggi dai ragazzi”.
Domenica si torna  che al Comunale dove alle 16 è atteso il Don Bosco Manduria, attualmente al nono posto in classifica con 34 punti e reduce dalla vittoria per 4-2 contro il Latias fanalino di coda. “Dobbiamo tornare subito a muovere la classifica – conclude mister D’Onghia – e quella con il Manduria è l’occasione giusta per rilanciarci. Siamo alle battute finali della stagione ed ogni partita può rivelarsi decisiva. Ci giocheremo questi play-off fino alla fine”.   

Pubblicata il 16.04.2015 Torna indietro