News /

NUOTO E PALLANUOTO, MEDITERRANEO SPORT IN EVIDENZA

La Mediterraneo Sport continua a sorprendere. Nel nuoto, nella pallanuoto, a qualsiasi età. Stavolta parliamo degli atleti più giovani che, nuotando e divertendosi, iniziano a conquistare risultati importanti.
Proprio gli Esordienti B si sono resi protagonisti di una grande impresa conquistando il secondo posto nella classifica a squadre del Trofeo 'Gaia Cresce' di nuoto che si tiene ogni anno a Conversano. Un risultato ancor più importante se si pensa che il team ionico he messo alle proprie spalle ben 21 squadre e che la formazione vincitrice, la Icos Sporting Club, può contare su ben nove impianti natatori di riferimento.
Sugli allori Benedetta Pilato, capace di vincere tre ori in sequenza remixata nei 100 delfino, 100 misti e 100 rana, conquistando il premio come 'migliore atleta femminile' Esordiente B della manifestazione. Ottimi anche i riscontri cronometrici, soprattutto nei 100 rana e nei 100 delfino: in quest'ultima gara Benedetta avrebbe vinto anche nella categoria riservata alle atlete nate nel 2004 Esordienti A1.
A farle compagnia sul podio nei 100 rana è arrivata la sua compagna di squadra Nicoletta Brunelli, che ha conquistato con determinazione una bella medaglia d'argento nel suo stile preferito; nei 100 rana medaglia d'argento al maschile con Gabriele Barbieri, autore di una ottima prestazione ma fiaccato dalla fatica di tre gare disputate nell'arco di poco tempo. Con un pizzico di freschezza in più avrebbe potuto trovare il guizzo giusto per l'oro.
Ottimo risultato e grande miglioramento cronometrico per Marco Liuzzi, che ha ottenuto nei 100 delfino una meritatissima medaglia di bronzo.
La ciliegina sulla torta è stata costituita dalla staffetta composta da Nicoletta Brunelli, Andrea Cazzaró, Benedetta Pilato e Gabriele Barbieri, salita sul terzo gradino del podio.
Hanno fornito il proprio contributo all'argento di squadra Aldo Albano, Gabriele Giordano, Marco Liuzzi, Giulia Auletta, Giulia Giangregorio, Benedetta Pilato, Gabriele Barbieri, Andrea Cazzaró, Nicoletta Brunelli.
Hanno partecipato al Trofeo anche gli Esordienti A, i quali, al contrario degli Esordienti B hanno continuato a caricare anche negli ultimi giorni di allenamento. i risultati positivi non sono mancati.
Flavio Matacchiera si è confermato sul podio nella sua gara preferita, i 100 delfino, conquistando una medaglia d'argento con il tempo di 1'08'94. Sono mancati appena 18 centesimi a Melanie Cardoso per salire sul podio nei 200 misti, e 66 centesimi per conquistare invece il terzo posto nei 100 stile.
Un'ottima prestazione di squadra anche per Brunella Brunelli, Alessandro Corona, Melanie Correia Cardoso, Flavia Di Battista, Francesca Latagliata, Giorgio Ligorio, Flavio Matacchiera, Christian Portulano, Roberta Racugno, Francesco Ruggieri.

PALLANUOTO U. 20: UNO SPLENDIDO ARGENTO
Una grande soddisfazione. Si è chiusa con uno splendido argento la stagione della squadra U. 20 di pallanuoto, battuta nella finale regionale della Final Four di Modugno dai cugini della Rari Nantes per 14-8.
Il risultato acquisisce un valore ancora maggiore se si considera che i "leoni" arancioblù hanno disputato il torneo con una squadra giovanissima, di appena 16 anni di media d'età, molto più "piccola" rispetto a tutti gli avversari: il "sette" della Mediterraneo ha quindi altri quattro anni a disposizione per disputare il torneo U. 20 e ottenere nuovi successi.
Un plauso va quindi al tecnico Igor Martinovic, al vice allenatore Mattia Di Noi, coordinati dal direttore sportivo Massimo Donadei e a tutti i protagonisti in acqua: Francesco Bechis, Gianmarco Fabiano, Mirko Caricasole, Carlo Orlando, Federico Latanza, Umberto De Giorgio, Sharijm Renna, Francesco Kiakidis, Marco Musciagno, Andrea Bando, Francesco Gentile, Carmine Giandomenico e Antonio Caramia.
L'eccellente secondo posto raggiunto è stato festeggiato all'interno del Mediterraneo Village con una allegra panzerottata tra atleti, genitori, tecnici e dirigenti. A testimonianza di una coesione che cresce sempre di più. E i risultati si vedono.

Nella foto la squadra di pallanuoto

Pubblicata il 18.05.2015 Torna indietro