News /

BASKET: VIRTUS E CUS JONICO INSIEME PER LA "FESTA DEL SORRISO"

Un modo per fare festa in maniera intelligente. La Virtus Pallacanestro Taranto, in collaborazione con il Cus Jonico Basket Taranto, organizzano per domani, venerdì 5 giugno, la Festa del Sorriso, evento che unirà sotto il tetto del PalaMazzola (ingresso gratuito da via Venezia), a partire dalle ore 16.30, la gioia della palla a spicchi praticata dai ragazzi e la solidarietà dell’impegno nel sociale grazie alla sempre più stretta partecipazione ai progetti del C.A.S.A. (Centro Addolorata di Sostegno Alimentare), l'organizzazione che si occupa di “sostenere” i bambini della Città Vecchia.
“Sarà festa, ma quest'anno costellato di successi ove abbiamo primeggiato su tutti i campionati raggiungendo due finali nazionali (under 19 e under 14, ndr) vogliamo, anche, come nostro costume, regalare un sorriso a chi è meno fortunato di noi. Ci vediamo venerdì con gli amici del Cus Jonico, sorridiamo e regaliamo un sorriso” è il messaggio che campeggia sulla pagina Facebook della Virtus che, ultimo risultato di rilievo, ha ottenuto un ottimo secondo posto al Torneo under 17 di Castellaneta contro i padroni di casa, Bernalda e BAT.
Già lo scorso 5 dicembre a pochi giorni dal Natale la Virtus si era fatta portavoce di una raccolta per il CASA: le famiglie dei giovani atleti, la dirigenza delle due società, amici e simpatizzanti, avevano raccolto qualcosa come 300 chilogrammi di generi alimentari.
Anche il Priore della Confraternita dell’Addolorata e San Domenico, Raffaele Vecchi non ha voluto far mancare il suo messaggio attraverso un comunicato riportato di seguito.
“Lo Sport, quello giusto, fatto di persone vere e di azioni vere, va incontro ai poveri che nella nostra città e ha organizzato questa giornata per far vivere in pieno ai propri ragazzi la gioia della Vita ma facendo anche prendere coscienza delle difficoltà che il vivere in una comunità può porre dinanzi ai propri occhi. I nostri ragazzi debbono sì impegnarsi nello Sport per crescere sani e per vivere lo stimolo della gara ma debbono anche, attraverso lo Sport, crescere da uomini veri, da uomini giusti e da uomini che hanno un Cuore buono prima ancora di un Cuore forte che li porta a vincere”.
E donare generi alimentari a un centro, il C.A.S.A., Centro Addolorata per il Sostegno alimentare, della Confraternita dell’Addolorata, è un grande segno di rispetto per la Vita, è un passo importante che stimola la mente del giovane sportivo a comprendere che è “insieme” agli altri che si “vince”, che insieme si superano ostacoli che appaiono insormontabili, qualunque sia l’ostacolo che si ha davanti.
“Lo sport aggrega, lo sport vive di aria pulita, lo sport è lealtà, lo sport è sorriso, qualità che oggi tutti insieme, mozzette nere e cestisti, abbiamo “respirato” insieme a tanti ragazzi che si apprestano a divenire grandi e uomini del nostro futuro; se la loro Vita sarà fondata sui principi sani dell’amicizia, della fratellanza e del rispetto verso gli altri allora noi “grandi” potremo dire alla
Madonna Addolorata di aver seguito la Sua Luce che illumina il nostro percorso di Fede al servizio degli altri”.
La confraternita desidera ringraziare tutti coloro i quali si sono prodigati affinchè la “Festa del Sorriso” avesse luogo; un ringraziamento di cuore va a tutta la dirigenza della Virtus Pallacanestro e del Cus Jonico e particolarmente ai dirigenti delle due società, perché, insieme, crediamo fermamente nei valori dello Sport inteso come palestra di Vita.
Alla cerimonia di consegna dei doni alimentari presenzierà il Priore della Confraternita, Ing. Raffaele Vecchi, ed responsabili del CASA, i confratelli Lucchese e De Matteis.

Pubblicata il 4.06.2015 Torna indietro