News /

PALLANUOTO: U.15, MEDITERRANEO INARRESTABILE NEL DERBY

L'ennesimo derby vincente. In attesa della Final Four di domenica prossima. La Mediterraneo Sport ha chiuso la stagione regolare del campionato U. 15 di pallanuoto con un successo sontuoso, nei numeri e nel gioco, contro i cugini della Rari Nantes.
Stavolta la sfida tutta tarantina è finita 11-3 a favore degli arancioblù di Igor Martinovic: non poteva esserci viatico migliore in vista della finale a quattro che chiuderà il campionato domenica prossima, 14 giugno.
Nella vasca dello Stadio del Nuoto di Bari si affronteranno per il titolo regionale le migliori squadre di Puglia: in ordine di classifica il Modugno (che ha chiuso la regular season a quota 45), la Mediterraneo (42 punti), la Waterpolo Bari 1 (39 punti) e la Rari Nantes Taranto (quarta con 27 punti).
Già definiti anche orari e accoppiamenti della giornata conclusiva: alle 10.30 si disputerà la prima semifinale tra Modugno e Rari Nantes (prima contro quarta), mentre alle 11.30 sarà la volta del match tra Mediterraneo e Waterpolo Bari 1 (seconda contro terza).
Le finali si disputeranno, invece, nel pomeriggio: la finalina terzo-quarto posto è in programma alle 16, la finalissima per il titolo si disputerà alle 17.30.
I 'leoni' della Mediterraneo arrivano all'appuntamento decisivo della stagione avendo alle spalle la classica vittoria 'che fa classifica e morale'.
La differenza di tasso tecnico rispetto ai rivali della Rari Nantes, già emersa nitidamente nel corso del campionato, è stata confermata anche dalla sfida di domenica scorsa, affrontata comunque con coraggio e determinazione dal 'sette' allenato da Renato Semeraro.
Sono stati, peraltro, proprio gli ospiti i primi a trovare la via della rete con Carabotto. Lo svantaggio ha causato la pronta reazione dei ragazzi di Martinovic, che hanno iniziato a inanellare reti senza soluzione di continuità fino al 9-1 della fine del terzo periodo.
Nell'ultimo quarto il tecnico arancioblù ha concesso gloria anche alle seconde linee: il 2-2 della frazione finale ha sancito il risultato finale di 11-3.
In casa Mediterraneo finiscono sotto la luce dei riflettori le triplette di Carlo Orlando e Renna, la doppietta di Latanza, le reti singole di Caramia, De Giorgio e Lusso.
Grande soddisfazione, a fine gara, per tutti i protagonisti. Ora, però, si presenta l'ostacolo più alto da superare: la Final Four. 'La affronteremo - sottolinea il direttore sportivo Massimo Donadei - con lo spirito di sempre, consapevoli degli ottimi risultati conseguiti finora e delle nostre potenzialità. Di sicuro ci faremo onore'.

Pubblicata il 9.06.2015 Torna indietro