News /

BOXE: AL “PAOLO VI” IL 4^ “MEMORIAL DONATO CARELLI”

Taranto centro del Sud Italia della boxe in questo weekend. L’ippodromo “Paolo VI” di Taranto, su gentile concessione della famiglia Carelli (nelle sorelle Milva ed Anita), sarà lo scenario della Dodicesima edizione de “L’altro Sport” valevole come Quarto “Memorial Donato Carelli”. Sul ring, nel nome di una indimenticata figura dell’imprenditoria industriale e sportiva tarantina, saliranno 44 pugili, in rappresentanza di 15 club di Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia. Undici match si terranno sabato 13 giugno e undici match domenica 14, con i primi match da “Neo Pro” degli atleti tarantini Francesco Castellano e Marco Boezio. La scuderia che ha permesso loro di fare il salto dal dilettantismo al professionismo è la Quero-Chiloiro Taranto, che organizzerà questa due giorni “che garantirà un bellissimo spettacolo di boxe” assicura il tecnico ed organizzatore Cataldo Quero.
Il quarto “Memorial Carelli” sarà un evento caratterizzato da più momenti importanti. Oltre ai match dei “Neo Pro” (pugili siciliani, con un pari a testa come record, avversari per i tarantini) e le sfide dilettantistiche di alto valore, infatti si terrà il Quinto Criterium Giovanile Puglia-Basilicata, tappa valevole come qualificazione alla Coppa Italia Giovanile ed al Trofeo nazionale Coni.
Questo è il programma del Quarto Memorial “Donato Careli”: sabato 13 giugno alle ore 16 incontri di Light Boxe, alle 17 la prima giornata degli 11 match dilettantistici; domenica 14 alle ore 10 il 5° Criterium Puglia-Basilicata, alle 17 la seconda giornata degli 11 match dilettantistici, verso le 18 i due match “Neo Pro” con Boezio e Castellano che cercheranno punti utili a qualificarsi alle finali nazionali del campionato italiano Neo Pro.
Hanno collaborato all’evento, fornendo un sostegno prezioso: Francesco Carducci, Goffredo Santovito, Ottica Galeone, Giove s.r.l., Autoscuola Di Cuia, Ingegnere Nicola Conte.
L’ingresso alla manifestazione è gratuito.
GLI INCONTRI DI SABATO Prima giornata “Memorial Carelli”, con le sfide dilettantistiche: Elite 91 kg Claudio Squeo (Quero-Chiloiro Taranto)-Ovidiu Enache (Pugilistica Battipagliese), Elite  69 kg Emanuele Lanzalonga (Quero-Chiloiro Taranto)-Matteo Marchetti (Accademia Panettieri Matera), Elite 60 kg Danilo Paracolli (Quero-Chiloiro Taranto)-Giuseppe Senise Avolio Ferrari Boxe Castrovillari), Senior 75 kg Massimo Rosato (Quero-Chiloiro Taranto)-Davide Paradiso (Accademia Panettieri Matera), Senior 64 Mariano Ernestino (Quero-Chiloiro Taranto)-Vincenzo Maggio (Pugilistica Taranto), Senior 60 kg Marco Cimadomo (Quero-Chiloiro Taranto)-Pasquale Di Cuonzo (The fighter Barletta), senior/Youth 64 kg Lorenzo Scialpi (Quero-Chiloiro Taranto)-Massimo Tarantino (The Fighter Barletta), Youth/Senior 69 kg Fabio Nistri (Quero-Chiloiro Taranto)-Mattia Matarrese (Phoenix Go Fitness Matera), Youth 69 kg Angelo Magrì (Quero-Chiloiro Taranto)-Martin La Femina (Thunder Boxing Club Pagani), Youth 52 kg Cristian Troia (Quero-Chiloiro Taranto)-Michelangelo Parente (The Fighter Barletta), Junior/Youth 70 kg Giovanni Leccese (Quero-Chiloiro Taranto)-Filippo Cesana (Avolio Ferrari Boxe Castrovillari).
GLI INCONTRI DI DOMENICA 
Seconda ed ultima giornata “Memorial Carelli” con le sfide: Neo Pro Supermedi Francesco Castellano (Quero-Chiloiro Taranto)-Giuseppe Di Maria (Body Power Boxe Bagheria), Neo Pro Medi Marco Boezio (Quero-Chiloiro Taranto)-Antonino Barbagallo (Geraci Boxe Mascalucia Catania), Elite 69 kg Alessio Morabito (Quero-Chiloiro Taranto)-Ignazio Crivello (Little Club Palermo), Senior 81 kg Leonardo Lenoci (Quero-Chiloiro Taranto)-Francesco Rizzo (Alex Boxe Tricase), Senior 81 kg Davide Ricci (Quero-Chiloiro Taranto)-Stefano Turlizzi (Alex Boxe Tricase), Youth/Senior 69 kg Pasquale D’Andria (Quero-Chiloiro Taranto)-Marco Favia (Pugilistica Taranto),Youth 81 kg Mario Arenga (Quero-Chiloiro Taranto)-Ruggiero Bizzoca (Boxing Academy Rino Cafagna Barletta), Youth 69 kg Cosimo Attolino (Quero-Chiloiro Taranto)-Samuele Raciti (Geraci Boxe Mascalucia Catania), Youth 64 kg Francesco Magrì (Quero-Chiloiro Taranto)-Santi Alioto (Body Power Boxe Bagheria Palermo), Youth 64 kg Christian Morabito (Quero-Chiloiro Taranto)-Teodor Lita (Belpasso Boxe Catania), Schoolboy 44,5 kg Elio D’Alconzo (Quero-Chiloiro Taranto)-Sakar Stefanazzi (Alex Boxe Tricase)
CHI ERA DONATO CARELLI 
Donato Carelli, scomparso in seguito ad un incidente stradale il 14 maggio 2012, è stata una importantissima figura imprenditoriale e sportiva per il territorio jonico. Prima di brillare con la società di calcio, ai primi anni Settanta, all’inizio della vita della Quero-Chiloiro Taranto sostenne la società pugilistica con la sua passione. Affiancandosi all’allora presidente Savino Lionetti, fu nominato presidente onorario. Erano i tempi in cui l’attuale “anima” del sodalizio rossoblù, il Maestro dello Sport Vincenzo Quero, furoreggiava come atleta, che vinse il titolo italiano nei pesi Leggieri nel 1975, davanti a 10mila tarantini.

Nella foto "storica" (da sinistra): Donato Carelli e Vincenzo Quero

Pubblicata il 12.06.2015 Torna indietro