News /

BASEBALL, I TRITONS TARANTO ESPUGNANO FOGGIA

Sul bellissimo diamante del Comunale di Foggia la squadra dei due mari agguanta una vit-toria frutto di una partita disciplinata e con poche sbavature. 
Il Manager Antonio Maggio si affida ai baby Mucavero e D'Andria nei delicati ruoli di Lan-ciatore e Ricevitori, nel campo interno il cubano Despaigne, Palombella anch'egli classe 99, Delle Castelle Luca  ed il Capitano Iemmolo. A presidiare il campo esterno invece vanno Albanese, Delle Castelle Cristian e Costante. 
Nel primo inning è il Foggia a partire forte, la squadra di Alfredo Strippoli anche essa  in-farcita di giovani, segna due punti. Già nel secondo per i battitori rossoblu prendono le mi-sure al bravo lanciatore foggiano Sammartino, segnando tre punti che portano in vantaggio i Tritons. Un vantaggio che i rossoblu non molleranno più sino al nono inning. La partita si incanala sul solco buono per i rossoblu che alternano ottime giocate difensive, da segnalare Marco Costante autore di eliminazioni di pregevole fattura, ad una continua pressione in at-tacco dove Iemmolo e Luca Della Castelle finalizzano punti necessari per aumentare il van-taggio. Il Foggia per non è domo e si affida all'esperienza di Dimitrio,anch'egli protagoni-sta di una spettacolare presa in tuffo, ed alla verve di Francesco D'agnelli ragazzo di grande prospettive. I Tritons cambiamo qualcosa e scendono in campo altri giovanissimi classe 99 ovvero sul monte di lancio  Migliore ed in esterno Chirulli. Il vantaggio di sicurezza rimane invariato fino al nono inning dove il Foggia tenta l'ultimo tentativo di rimonta, stoppato per dalle prese al volo di D'errico e del "solito" Costante, 13-6 il punteggio finale per i Tritons Taranto.
A fine partita il Manager Antonio Maggio parla in questi termini:" Faccio i complimenti ad i ragazzi, che mostrano di partita in partita un percorso di crescita sempre più positivo, la strada per è molto lunga ed il lavoro da fare è molto per raggiungere gli standard che mi sono prefissato. È bellissimo giocare su un campo come questo, dove il baseball trova la sua dimensione ideale di contro a noi martedì ci tocca tornare sulle pietre e l'erbacce di Tramontone".

Nella foto il rossoblu Marco Costante

Pubblicata il 7.07.2015 Torna indietro