News /

"HAPPY WATERPOLO PARTY": CHE SUCCESSO

E' stata davvero una giornata da ricordare. La Grande Festa della Mediterraneo Sport e della pallanuoto ha divertito, emozionato, commosso.
Tutti insieme: atleti, genitori, tecnici, dirigenti hanno festeggiato la conclusione dell'annata sportiva con una kermesse che si è svolta presso la sede della Lega Navale, che ha patrocinato l'iniziativa assieme al Panathlon Club Magna Grecia grazie al sostegno dei presidenti Paolo Buglione di Monale e Giuseppe Candreva.
La giornata, fortemente voluta dal direttore sportivo Massimo Donadei e dal responsabile tecnico di tutte le squadre di pallanuoto, Igor Martinovic, ha avuto il proprio prologo nelle acque antistanti la sede della Lega Navale.
E' stato installato, infatti, un campo regolamentare di pallanuoto che ha ospitato, dalle 17 alle 20, una serie di partite che hanno visto come protagonisti tutti gli atleti del rigoglioso settore giovanile arancioblù, accompagnati dal tifo e dal sostegno di un folto e vivace pubblico.
Subito dopo è iniziata la serata di gala, con le premiazioni di alcuni atleti particolarmente meritevoli e l'illustrazione dei programmi per la stagione sportiva 2015/16. Che si annuncia ancora più ambiziosa e ricca di novità.
I premi speciali del Panathlon Taranto Magna Grecia sono stati assegnati a Rebecca Tarsia (classe 2004), per il secondo anno consecutivo selezionata nella Rappresentativa Pugliese che ha partecipato alla manifestazione nazionale Trofeo delle Regioni della FIN; Aristeo Sabbatini (2004), pedina fondamentale delle squadre Under 11 e Under 13; Augusto De Bellis (2001), in evidenza nel campionato Under 15 dove è stato giudicato, a giudizio di molti tecnici, come miglior portiere di tutto il campionato; Andrea Bando (1999), determinante nei campionati Under 17 e Under 20; Ilenia Pizzolla (1999), impegnata nei campionati Under 17 (sino alle finali) e Serie B con la squadra del Cosenza Pallanuoto ma speranzosa di poter tornare presto a giocare in arancioblù.
In seguito il ds Donadei ha annunciato le novità del prossimo anno: la Mediterraneo Sport cresce ancora e si appresta a disputare il primo campionato maschile di serie C della sua storia. La scelta appare ormai compiuta, in vista di un ulteriore salto di qualità dell'intero gruppo. "Servirà voglia, determinazione feroce, sacrifici e volontà di divertirsi - ha sottolineato il ds - . La serie C rappresenta per il nostro club un altro gradino verso l'élite della pallanuoto pugliese. Sarà necessario il massimo impegno da parte dei giocatori".
Ma le sorprese non finiscono qui: per il futuro si pensa anche al ritorno in campo della squadra femminile. La prospettiva di rivedere in acqua le "leonesse" della Mediterraneo potrebbe realizzarsi presto, dopo la promozione in B conquistata lo scorso anno e la successiva rinuncia.
La serata si è conclusa con un ricco buffet di saluto, abbracci e sorrisi. Ma, in realtà, anche a campionati fermi la Mediterraneo non va in vacanza. Anzi.
La prossima settimana un nutrito gruppo di atleti tra i 12 e i 16 anni svolgerà il consueto stage estivo in Montenegro, nella terra natia del tecnico Martinovic, per disputare alcune amichevoli con le titolatissime squadre locali. Per crescere ancora.

Nella foto (da sinistra): Tiziana Lenoci, Antonio Grasso, il ds Massimo Donadei, Igor Martinovic e Mattia Di Noi

Pubblicata il 13.07.2015 Torna indietro