News /

COMUNE-MEDITERRANEO: L'ASSESSORE COSA TRACCIA IL BILANCIO DELLE ATTIVITA' SVOLTE

Una stagione eccezionale. Segnata dalla bontà dei numeri e dal consenso entusiasta degli utenti.
L'assessore comunale allo Sport, Francesco Cosa, ha tenuto stamattina una conferenza stampa presso il gazebo esterno del Mediterraneo Village per illustrare il bilancio delle attività sociali e sportive svolte dal Comune di Taranto presso la piscina di via Bruno nella stagione 2014/15 e illustrare le iniziative future. Al suo fianco il direttore sportivo della Mediterraneo, Massimo Donadei.
La mattinata è cominciata con la premiazione dei 300 bambini che hanno partecipato, a partire dal 9 giugno scorso, al Corso Estivo di Nuoto contro la dispersione scolastica organizzato da Comune e Mediterraneo. Altri 100 minori hanno partecipato, nel frattempo, al Campus 'Estate Ragazzi'.
Nell'ambito dei servizi sociali 300 ragazzi hanno partecipato ai corsi pomeridiani di nuoto, assieme a 65 utenti diversamente abili e a 150 anziani. Senza dimenticare l'attività svolta con gli istituti scolastici grazie al progetto 'La scuola in acqua': nella stagione appena trascorsa hanno partecipato gli studenti di Gli Amici di Winnie Pooh, Galilei-Giusti, Vico, Nigro, Pertini, S. Giovanni Bosco-Lorenzini, Viola, Pirandello, L. Tempesta-Don Milani, Paolo VI.
'E' giusto far emergere - ha sottolineato l'assessore - le cose che funzionano. Attraverso la professionalità e l'impegno del Mediterraneo Village i corsi di nuoto del Comune sono entrati in tantissime famiglie tarantine. E non solo: vedere il sorriso e la felicità dei disabili che frequentano la piscina ci riempie di soddisfazione. E' fondamentale anche la funzione educativa e sociale delle attività svolte: i bambini più timidi trovano il modo di aprirsi verso il mondo esterno e di familiarizzare con i propri coetanei. Nel Mediterraneo Village, grazie all'impegno della famiglia Cassalia e del ds Donadei, abbiamo trovato un esempio di gestione virtuosa. Un modello da ripetere rispetto ad altri sistemi di gestione che non hanno saputo ottenere risultati apprezzabili'.
La pausa dell'attività, a partire da domani, è solo il preludio alla nuova stagione. 'Da lunedì - spiega Francesco Cosa - saremo nuovamente attivi per preparare l'annata 2015/16 e migliorare ulteriormente il servizio. Proprio per questo abbiamo consegnato un questionario alle famiglie: attraverso le loro risposte potremo essere ancora più efficaci'.
Massimo Donadei, direttore sportivo della Mediterraneo, ha ringraziato Cosa per le parole spese a favore dello staff della piscina comunale. 'Il complesso delle attività da noi organizzate - evidenzia -  è sicuramente di rilevanza nazionale. Per un anno intero abbiamo accolto vari tipi di utenza e di tipologia a cui abbiamo assicurato un servizio volto al miglioramento della salute del singolo. Non è solo un fatto sportivo ma è un fatto sociale. Il nostro impegno organizzativo è totale: ed è bello vedere che i disabili e gli anziani non saltano mai un turno. E' il riconoscimento migliore per la qualità del lavoro che compiamo'.

Nella foto, da sinistra: Massimo Donadei e Francesco Cosa

Pubblicata il 17.07.2015 Torna indietro