News /

NUOTO: MEDITERRANEO, SEI ORI AI CAMPIONATI REGIONALI. AGRELLI E SQUITIERI PRONTI PER I TRICOLORI

Sei ori, quattro argenti e quattro bronzi. Il bilancio della Mediterraneo Sport ai Campionati Regionali estivi di nuoto si è rivelato, ancora una volta, eccellente. La crescita degli atleti arancioblù, sapientemente guidati dal tecnico Roberto Bechis, è costante e confortante: i successi conquistati rappresentano, però, soltanto la spinta giusta e necessaria per migliorare ancora.
Sugli scudi, ancora una volta, nella categoria Ragazzi Marco Squitieri e Francesca Agrelli. Squitieri non ha avuto rivali nei 100 e nei 200 rana, aggiudicandosi il titolo di campione regionale; Agrelli ha vinto i 100 rana e ha raggiunto la piazza d'onore nei 200 rana.
Entrambi saranno gli alfieri della compagine ionica ai Campionati italiani estivi di nuoto a Roma nelle giornate del 7 e dell'8 agosto, dopo la prima esperienza all'edizione primaverile di Riccione: Francesca disputerà 100 e 200 rana, Marco sarà in acqua nei 200 rana.
Gli altri ori sono stati vinti dalle staffette: primo posto per D'Ippolito-Urgesi-Squitieri-Troìa nella 4x100 stile libero femminile cadetti, per Squitieri-Esposito-Urgesi-Troìa nella 4x100 mista femminile cadetti, per Troìa-Squitieri-Urgesi-D'Ippolito nella 4x200 stile libero femminile cadetti.
Hanno completato il medagliere Gianmarco Greco (secondo nei 50 e 100 stile libero), Roberta Troìa (seconda nei 100 delfino e terza nei 200 stile libero), Michela D'Ippolito (terza nei 100 e nei 200 rana), Chiara Esposito (terza nei 200 rana).
In totale la Mediterraneo Sport ha partecipato a 73 finali con 17 atleti: numeri che inseriscono, di diritto, il team tarantino nel novero delle società più quotate di Puglia.
Roberto Bechis, allenatore arancioblù, non ama spendere troppe parole: stavolta, però, indirizza un complimento convinto ai suoi ragazzi. «Il bilancio - spiega - è davvero di ottimo livello e non solo per le medaglie ottenute, ma anche per i riscontri cronometrici e per i record regionali battuti. Abbiamo finalizzato al meglio il duro lavoro compiuto nel corso della stagione e i risultati si vedono».
Il tecnico tarantino pensa già agli Assoluti di Roma, che vedranno protagonisti Agrelli e Squitieri. «Per loro - aggiunge - si tratterà della prima esperienza nella vasca da 50, in una piscina che ha ospitato anche i campionati mondiali. Di sicuro i ragazzi saranno emozionatissimi. Stavolta conta soltanto partecipare: sono abituati alla vasca da 25, potranno sperimentarsi in un contesto di gara dallo standard elevatissimo».
Soddisfatto anche il direttore sportivo Massimo Donadei: «Quando i risultati ripagano tante ore di sacrifici e di duro lavoro - evidenzia - non si può che essere contenti. Ora siamo tutti pronti a tifare per Agrelli e Squitieri in vista del loro impegno ai campionati italiani. Come sempre, onoreremo i colori della nostra città».

Nella foto Francesca Agrelli

Pubblicata il 5.08.2015 Torna indietro