News /

BASKET IN CARROZZINA, PRIMO RINFORZO PER I BOYS TARANTO

È Andrea Calò il primo rinforzo dei Boys Taranto per la stagione 2015-2016 nel campionato di Serie B.

Il club di basket in carrozzina, per il suo secondo campionato di Serie B, ha tesserato l’ex ala-pivot classe 1970 del S. Stefano Banca Marche Porto Poteza Picena (serie A1 2012-13, con finale Champion’s Cup), Crazy Ghost Battipaglia (serie B 2013-14 con promozione in A1), Amicacci Giulianova (serie A1 2014-15 con fase finale Champion’s Cup). Una bella scommessa per puntellare un reparto, quello dei lunghi, che si è rivelato il punto debole lo scorso anno per la matricola jonica.

LA COPPIA – Domenico Latagliata, capitano dei Boys, vincitore di uno scudetto nel 2008 e di una Coppa Europea Andrè Vergauwen nel 2007 con il Dream Team Taranto, è andato a trovarlo a Molfetta, suo paese nativo, per fare quattro chiacchiere. Ed è stato acile convincerlo a portarlo nuovamente tra i due mari, promettendogli... tanti assist sotto canestro.

“Andrea ci darà una grossa mano – spiega Latagliata, vice pesidente del club -. Ci porta rapidità di esecuzione, velocità, precisione sotto il tabellone. Sono tutte cose che ci sono mancate, e che ci serviranno per andare nei playoff. Siamo felici di averlo: lo accoglieremo a braccia aperte. Ha appena iniziato la preparazione

atletica: sono stato con lui, è più concentrato che mai. È un'aggiunta fantastica alla nostra squadra: ha una grande opportunità di mettere in mostra il suo talento in una squadra che vuole competere ai vertici di classifica e vuole darci quella spinta extra che ci serve".

CONVIVENZA - L’arrivo di Calò , secondo Leonardo Donvito, altra colonna portante del gruppo, significa soprattutto versatilità in un reparto che nella Regular Season 2014-15 ha risentito parecchio dell’assenza di un giocatore di un certo spessore in possesso di un certo fatturato di realizzazione ma anche di grande supporto in difesa. “Andrea e Nicola (Sansolino) possono assolutamente convivere – dichiara Donvito -. Andrea può anche gestire il gioco insieme al playmaker Todaro, con Nicola al suo fianco. La versatilità non ci manca, e abbiamo tantissime possibilità, considerato che Domenico Eletto farà sentire tutto il suo peso di 6° uomo”.

IL RISCATTO – “Non vedo l’ora di scoprire come riusciremo ad amalgamarci”, afferma entusiasta Stefano Todaro, presidente-giocatore. Il successo dei Boys è legato alla voglia di Calò di riscattare il suo ultimo campionato in sordina con alti e bassi in quel di Giulianova, ma nonostante questo ha viaggiato con 20 punti di media, il suo massimo in carriera. Il nuovo approccio a Taranto potrebbe essere quello che gli serviva, nonostante si giochi in una serie inferiore: riuscisse a riscattare un’annata discreta e a concentrarsi solo sul campo, Calò potrebbe diventare quell’ala di grosso spessore che serve ai Boys per spiccare definitivamente il volo.

Altre importanti novità saranno annunciate nei prossimi giorni, in contemporanea dell’uscita del calendario di serie B.


Nella foto Andrea Calò

Pubblicata il 7.09.2015 Torna indietro