News /

PANATHLON TARANTO MAGNA GRECIA, CONFERMATI I VERTICI

Vertici riconfermati e una nuova sede operativa per offrire un servizio migliore ai propri soci e alla cittadinanza. Il Panathlon Club Taranto «Magna Grecia» continua a crescere, a quasi tre anni dalla sua fondazione.
Il club service dedicato al mondo dello sport ha inaugurato giovedì 26 novembre il proprio ufficio di segreteria, ubicato in via Venezia 175.
L'appuntamento si è svolto in coincidenza con l'Assemblea Biennale Elettiva: la serata si è conclusa con la conferma per acclamazione Giuseppe Candreva alla presidenza, Paolo Buglione di Monale vicepresidente, Porzia Mastropierro responsabile di segreteria, Leo Spalluto responsabile comunicazione e stampa. Anche il Consiglio Direttivo resta invariato, mentre si registra la nomina a tesoriere di Pasquale Pignatelli.
All'incontro ha partecipato un alto numero di iscritti: un bilancio soddisfacente per un «club service» in salute, fondato il 22 febbraio 2013, che annovera una cinquantina di soci e un largo numero di amici e simpatizzanti.
Nel corso della serata il presidente Candreva ha riassunto gli eventi che hanno caratteriz-zato l'anno sociale, ricordando i convegni organizzati nel 2015. Tre i temi trattati: la forma-zione consapevole del cittadino (a Grottaglie lo scorso 22 aprile), la vela nella monotipia Platù (il 30 maggio presso la Lega Navale), l'educazione dei giovani (il 15 settembre alla Scuola Volontari di Truppa dell'Aeronautica Militare). Molteplici anche i patrocini concessi a gare sportive e iniziative di beneficenza: venerdì 27 novembre, ad esempio, il P. C. Taranto Magna Grecia ha sostenuto la Fipav nella serata di presentazione del libro 'La festa dei limoni', scritto dall'arbitro di serie A1 Marco Braico. L'autore ha donato all'Ospedale 'Moscati' otto mini-frigoriferi per le stanze dei degenti.
L'assemblea si è chiusa con la premiazione del 'socio dell'anno 2015': il riconoscimento è stato attribuito al Maestro Vincenzo Quero, autentica icona del pugilato tarantino.
«Siamo impegnati - spiega il presidente Candreva - nella propagazione dei veri valori dello sport, del fair play, dell'educazione e dell'amicizia. La nostra opera a favore della città e della sua provincia non si ferma. Seguiamo l'esempio del Panathlon Internazionale, fedeli al motto 'Ludis iungit' (uniti dallo sport)».

Nella foto, da sinistra: Porzia Mastropierro, Giuseppe Candreva e Leo Spalluto

Pubblicata il 1.12.2015 Torna indietro