News /

VELA: GIORNATA IMPEGNATIVA NELLA "WINTER CHAMPIONSHIP"

Una giornata difficile, molto impegnativa ma il mare d'inverno non ha prezzo e soprattutto non concede sconti. Per chi non è stato in acqua ieri , è difficile comprendere le emozioni che si possono provare: i colori del cielo in inverno che si riflettono sulle acque del Mar Grande formando uno specchio grigio argento , il sole che fa capolino di tanto in tanto da una coltre di nuvole e poi l'adrenalina mista al freddo in attesa della partenza con 25 quasi 28 nodi di vento da Ostro (il nostro Sud) , un vento caldo ma che ingrossa il mare in maniera notevole dando il via a vigorose onde. In attesa del segnale di partenza dal Comitato di Regata, i velisti si accingono alle operazioni di routine che caratterizzano i momenti antecedenti alla gara :mettono a posto le macchine fotografiche, le bevande e si prende l'attrezzatura da sotto coperta, i guanti per le scotte, i cappelli per le secchiate d'acqua, le cerate e gli stivali.
Una giornata per soli equipaggi allenati e tosti, e solo per veri marinai. Giornata difficile anche per il Comitato di regata che a causa del mare agitato, ha avuto difficoltà ad ancorare la barca giuria ma che con insistenza , proprio agli uomini ed alle donne di mare, è riuscito a dare il primo e unico segnale di partenza della regata. 
Per la Classe J24 subito in evidenza si mette l'equipaggio di CANARINO FEROCE ITA 467 di Massimo Ruggiero (c.v.marina di lecce) con al timone Giuseppe Miglietta e alla tattica Paolo Montefusco, che conclude al primo posto, seguito da FIVE FOR FIGHTING ITA 304 d Tommaso De Bellis (LNI MONOPOLI) al timone il tarantino Andrea Airò, al terzo posto MARBEA ITA 450 (CV GIOVINAZZO) di Marcello Bellaccica. 
Per la Classe SB20, sorpasso proprio all'ultima boa: in testa la flotta SBERLA di Alessandro Silletti (lni Monopoli) che perdeva il controllo della barca sotto una raffica di vento più forte e veniva superato da SLIPPERY di Gianni Cavallo (LNI BRINDISI) che incredibilmente chiudeva al primo posto la regata rimando in testa alla classifica generale; secondo posto per l'equipaggio under 20 della Ondabuena Academy, con FLOCKINO, seguito dall'altro equipaggio giovanile di nuova formazione e senza istruttore a bordo riescono a chiudere la regata al terzo posto. 
In un ottica di crescita di questo sport e dei suoi praticanti la Ondabuena Academy da
l'opportunità di vivere un'esperienza nuova ed emozionante proprio lì, nella suggestiva rada di Mar Grande di Taranto, a due passi da casa. L'opportunità di essere a bordo di una delle barche a vela che nei weekends popolano questo splendido specchio acqueo e soprattutto, imparare la teoria della vela, la nomenclatura, le manovre in maniera tale da potersi avvicinare a questo mondo così affascinante. 
Le uscite in mare saranno accompagnate dai nostri istruttori altamente specializzati brevettati presso Federazione Italiana Vela. Successivamente al primo step si potranno frequentare due mesi di attività della PALESTRA DEL MARE per approfondire l'arte della navigazione a vela, la meteorologia, ormeggi e sicurezza. L'obiettivo è la completa autonomia dell'allievo. L'appuntamento per il primo incontro è fissato per GIOVEDì 11 FEBBRAIO ORE 20.30 presso la sede al Molo Sant'Eligio, C.so Vitt. Emanuele II n.1. Per maggiori informazioni consultare il sito www.ondabuena.it

Pubblicata il 9.02.2016 Torna indietro