News /

VELA: CAMPIONATO INVERNALE J24 "CITTA' DI TARANTO", JEBEDEE MANTIENE IL COMANDO

Nuovo appuntamento (il quinto) per la Flotta J24 della Puglia che, nella rada di Mar Grande, in una giornata caratterizzata da condizioni meteo marine molto impegnative, ha portato a termine un’altra regata valida per il Campionato Invernale J24 Città di Taranto perfettamente organizzato sotto l’egida della FIV dal sodalizio tarantino presieduto da Salvatore Serra, il CV Ondabuena Academy (che coordina l’evento dal punto di vista tecnico, cura la messa in acqua delle barche e l'ospitalità degli equipaggi), con il supporto della locale sezione Velica della Marina Militare (che monitora la competizione a mare e guida la Giuria di Regata) e del Molo Sant’Eligio (partner logistico a terra).
“Il forte vento da Sud e le difficoltà nel disporre il campo di regata hanno caratterizzato questa giornata del campionato Invernale città di Taranto che vede in acqua i migliori equipaggi J24 della flotta Pugliese sfidarsi e prepararsi a eventi futuri.- ha commentato il Capo Flotta J24 Nino Soriano -Il vento con raffiche oltre 20 nodi proveniente da sud ha increspato il mare scavando una bella onda, cosa abbastanza inconsueta per le protette acque del Mar Grande; poi la difficoltà della barca comitato a trovare un ancoraggio stabile ha stressato non poco gli ufficiali di gara (ben organizzati da Giuseppe Tortorella) che hanno dovuto provarle tutte per consentire il corretto svolgimento delle prove. Alla fine, verso le 13, il segnale di avviso ha allertato i regatanti a prender posto sulla linea. E’ scattato subito al comando Canarino Feroce di Massimo Ruggiero, in questa quinta giornata scatenato e pronto a difendere con i denti la sua posizione, seguito da Five for Fighting di De Bellis (con Andrea Airò al timone) e Marbea di Marcello Bellacicca (questa volta con Tony Macina alla barra). I tre, seguiti a breve distanza da DoctorJ e Jebedee (un po' indietro per una partenza non proprio ottimale), si sono dati battaglia a suon di virate sugli scarsi e manovre perfette. E' stato veramente emozionante vedere come sia migliorato il livello della Flotta in questa edizione, ma in ogni caso Giuseppe Miglietta con i suoi di Canarino Feroce ha saputo gestire al meglio le proprie risorse e guidare la sua barca ad un'altra meritatissima vittoria. Molto bravo anche Andrea Airò, sempre veloce e reattivo, mentre la terza posizione è stata contesa tra Jebedee e Marbea che sono arrivati sul fil di lana ingaggiatissimi. Purtroppo, niente seguito ad altre prove per le suddette difficoltà del comitato, ma un arrivederci presto al 21 febbraio. Desidero con piacere segnalare la presenza di un equipaggio di giovani esordienti: è quello di Ita 32 Scaramouch timonato dal campione europeo match race u 23 Taras Khomchyk  in equipaggio con Valerio Galati, il laserista 4.7 Alessandro Castriota Skandemberg alle scotte, il laserista 4.7 Ferdinando Castriota Skandember aiuto prodiere, e il campione italiano u 19 match race e prodiere 470 David Manzari.”
Al termine della quinta giornata, la classifica provvisoria (stilata dopo otto regate e due scarti) vede confermarsi al comando Ita 427 Jebedee armato dal Capo Flotta pugliese Nino Soriano e timonato da Luca Gaglione (CN Maestrale, 10 punti; 3,5,1,1,2,2,1,4). Mantiene la seconda posizione ma accorcia le distanze di un punto Ita 304 Five For Fighting J armato da Tommaso De Bellis e timonato dal tarantino Andrea Airò (L.N.I Monopoli 11 punti; 2,1,3,3,1,3,2,2). Grazie alla vittoria di giornata Ita 467 Canarino Feroce armato da Massimo Ruggiero (C.V.Marina Di Lecce), timonato da Giuseppe Miglietta e con Paolo Montefusco alla tattica (14 punti; dnf,9,4,2,3,1,3,1) sale dal quarto al terzo posto. Scivola invece, dal terzo al quarto Ita 406 Doctor J armato da Sandro Negro e timonata da Marco Raeli (Cn L'approdo- Porto Cesario, 21 punti; 1,8,2,4,4,5,5,5), mentre si conferma in quinta posizione Ita 450 Marbea armato da Marcello Bellacicca (CV Giovinazzo, 28; 4,2,7,6,7,7,6,3). 
Il Campionato Invernale Città di Taranto, articolato su otto giornate proseguirà nelle domenica 21 febbraio, 6 e 20 marzo.

Pubblicata il 11.02.2016 Torna indietro