News /

BASKET IN CARROZZINA: BOYS TARANTO, RAGGIUNTO IL TRAGUARDO DEI PLAY-OFF

La vittoria della matematica certezza è arrivata: i Boys Taranto Inail disputeranno i playoff per la serie A per la prima volta dopo appena due anni di attività. L'ottavo successo su 8 gare, quello che assicura la qualifiazione alla seconda fase nonché la certezza del primato del girone, è arrivato nella gara più attesa, in casa contro la Fly Sport Molise. La squadra di Termoli è arrivata stamattina al “Maria Pia” rilanciata dal successo nell'anticipo della penultima giornata a Battipaglia che l'aveva riportata a 4 punti di ritardo, ma niente ha potuto contro la superiorità dei bluarancio jonici.
Ci è voluta più di metà gara, a dire il vero, per piegare le velleità dei molisani, dimostratisi squadra combattiva e di livellot ecnico buono. Non è un caso che il risultato sia rimasto in bilico a lungo, prima del colpo direni finale di Calò e compagni.
Nei primi quarti, alla buona partenza di Sansolino in difesa e di Eletto in attacco (preferito anche stavolta a Todaro da coach Scarano per il quintetto con tre lunghi), ha fatto da contraltare la il gran lavoro di Caicedo e la concretezza di Resce, ex Taranto '93 insieme a Loperfido (11-11 al 10').
La Fly Sport ad inizio secondo quarto è riuscita anche a mettere il muso davanti (15-16 al 12' con il 3/3  dalla lunetta di Caicedo), ed ancora dopo il nuovo break dei tarantini (21-16 al 14'), la squadra ospite è stata capace di riportarsi sotto (21-20 al 17')  con i soliti Loperfido e Resce.
A questo punto Calò ha rotto gli indugi, prendendosi più responsabilità al tiro riportando i suoi a distanza (27-20 al 9').
Dopo la pausa lunga, il pressing alto dei tarantini ha fatto la differenza, alimentando le transizioni finalizzate dal solito Calò 
(39-26 al 27').
Caicedo ha provato a ricucire ancora con un gioco da 3 punti  ed una palla rubata per il 39-31 del 29'. Il bonus raggiunto con il 4° fallo personale di Latagliata avrebbe potuto creare problemi, un paio di azioni di attacco hanno fatto affiorare un po' di nerrvosismo tra i locali all'inizio dell'ultimo tempo. Ma ci ha pensato Calò a sbloccae definitivamente la squadra con un'azione da 3 punti che ha scatenato l'ultimo importante break (50-31 al 33') che ha di fatto messo la parola fine alla gara, tanto da indurre coach Torregiani a inserieire le due donne in quintetto, la biscegliese Rogliani e Ziccardi. 
É finita 56-44, il pensiero è rivolto ai playoff, he passeranno per le ultime due gare di avvicinamento a Barletta e in casa con Lecce.
“Abbiamo fatto un grande campionato e questo traguardo è davvero notevole – commenta Piero Scarano a fine gara – perché non è facile disputare gli allenamenti in un campo e giocare le partite in un altro, per giunta di domenica mattina. Siamo l'unica squadra di tutti i gironi della serie B a punteggio pieno, vogliamo chiudere imbattuti, per la regolarità del campionato e per presentarci da teste di serie nei playoff”.

Pubblicata il 16.02.2016 Torna indietro